Portogallo:
Coronavirus & turismo

In questa sezione troverai informazioni utili per poter pianificare il tuo prossimo viaggio in Portogallo. In questi difficili mesi in cui in cui il coronavirus sta complicando i nostri spostamenti e l’intero settore del turismo è indispensabile partire aggiornati e informati.

Ti consiglio inoltre di consultare la pagina principale del coronavirus dove potrai trovare altri paesi e la situazione attuale nel mondo e in Europa.

coronavirus

la situazione nei Paesi Bassi

covid-19 widget covid-19 widget

Posso entrare nel paese?

Viaggiare in Portogallo dagli Stati membri dell’UE + Schengen è consentito senza restrizioni.

Di cosa ho bisogno per entrare nei Paesi Bassi?

I viaggiatori da stati membri dell’UE e paesi associati Schengen non devono presentare un test COVID-19.

Misure specifiche a favore dell’arcipelago di Madera:
I passeggeri che volano verso l’arcipelago di Madeira devono presentare un test negativo alla COVID-19 effettuato entro 72 ore prima della partenza o possono farlo all’arrivo.

Misure specifiche a favore dell’arcipelago delle Azzorre:
I passeggeri che volano verso l’arcipelago delle Azzorre saranno soggetti a una delle seguenti opzioni:

  1. Presentare la prova della prova alla COVID-19 fino a 72 ore prima della partenza del volo.
  2. Eseguire la prova all’arrivo e rimanere in isolamento preventivo fino ad ottenere il risultato.
  3. Ritorno alla destinazione di origine o viaggio verso qualsiasi destinazione al di fuori della Regione, compiendo, fino al momento del volo, l’isolamento preventivo in un albergo indicato a tal fine.

In viaggio

Se viaggi in auto

Non vi sono restrizioni specifiche alla mobilità transfrontaliera.

Se viaggi in nave

Non è consentito l’imbarco e lo sbarco dei passeggeri nei porti portoghesi, ad eccezione dei passeggeri residenti a livello nazionale.

Se viaggi in aereo

I viaggi aerei da e per il Portogallo sono ammessi per: Stati membri dell’UE + paesi associati Schengen;
— Australia, Canada, Cina, Corea del Sud, Georgia, Giappone, Nuova Zelanda, Ruanda, Thailandia, Tunisia, Uruguay.

I viaggiatori che arrivano da questi paesi non devono presentare un test COVID-19, a meno che le loro destinazioni non siano gli arcipelaghi di Madera o delle Azzorre.

Che protocolli di salute anti-covid ci sono nel paese?

Posso spostarmi liberamente all’interno di questo paese?

Fino al 15.11.2020 l’intero territorio nazionale continentale è posto sotto uno stato di calamità. Per un totale di 121 comuni vengono applicate misure più severe. In queste aree i cittadini dovrebbero rimanere a casa quanto posibili, e lasciare la casa solo per esigenze o aiuto strettamente essenziali.

È obbligatorio indossare la mascherina in pubblico?

L’uso di maschere facciali è obbligatorio per i residenti di età pari o superiore ai 10 anni nei trasporti pubblici, nei negozi e nei supermercati e in tutti gli altri spazi pubblici interni. È obbligatorio anche in tutti gli altri spazi esterni dove non è possibile mantenere la distanza di 2 metri e quando le persone non sono della stessa famiglia. Esistono deroghe all’obbligo di indossare una maschera per motivi medici (certificati).

 

Sono d’obbligo le misure di distanziamento sociale?

Nei luoghi pubblici, è necessaria una distanza fisica di 10 metri quadrati di superficie a persona e una distanza di 2 metri tra le persone. Per chi pratica sport la distanza minima è di 3 metri.

 

Assembramenti

Gli eventi e le celebrazioni sono limitati a 5 persone, a meno che non provengano dalla stessa famiglia. Esistono eccezioni per matrimoni e battesimi (max 50 persone). Inoltre, c’è una limitazione di quattro persone per gruppo in caffè e pasticcerie nelle vicinanze (300 m) delle scuole.

Nei121 comuni in cui vengono applicate misure più severe, tutte le riunioni sono limitate a 5 persone, a meno che non provengano dalla stessa famiglia.

 

Misure di sicurezza per i trasporti pubblici

Il trasporto pubblico opera al massimo due terzi della sua capacità. È obbligatorio utilizzare maschere facciali, sia per il personale che per i passeggeri. Una distanza fisica di 2 metri è obbligatoria, insieme a misure igieniche. I veicoli privati con una capacità superiore a cinque posti possono guidare solo a due terzi della loro capacità, a meno che tutti gli occupanti non si trovino nella stessa famiglia e gli occupanti devono indossare maschere. Nei taxi/TVDE, i sedili anteriori devono essere utilizzati solo dal conducente e l’occupazione dei passeggeri non può superare 2/3 dello spazio rimanente. Il trasporto pubblico deve essere evitato se sono disponibili alternative.

 

Si può entrare nei luoghi di culto?

Con riduzione della capacità e misure di distanza fisica. Le maschere facciali sono obbligatorie.

 

Altre misure

Il consumo di bevande alcoliche è vietato in pubblico.

Per evitare raduni in prossimità di entrate e uscite, devono essere predisposte rotte designate. Gli stabilimenti devono garantire che i gel disinfettanti siano messi a disposizione dei visitatori.

Cosa è aperto in Portogallo?

Sono aperti i negozi non essenziali (oltre a farmacie e alimentari)?

Le misure dipendono dal livello di gravità del comune.

  • Nei comuni a rischio moderato:Tutti gli stabilimenti di vendita al dettaglio e servizi devono chiudere tra le 20.00-23,00 su decisione del sindaco.
  • Nei comuni ad alto rischio: gli stabilimenti commerciali dovrebbero chiudere alle 22.00.
  • Nei comuni ad alto rischio e ad alto rischio: gli stabilimenti commerciali dovrebbero chiudere alle 22.00. Sabato, domenica e festivi, locali commerciali e servizi, sono ammessi aperti tra le 08:00 e le 13:00. Il 30.11.2020 e il 07.12.2020, tra le 08:00 e le 15:00, ad eccezione degli stabilimenti alimentari, sanitari e igienico-sanitari con area di vendita fino a 200 mq e con ingresso diretto dalla strada. I mercati mobili sono vietati, a meno che non sia consentito dal sindaco.

Sono aperti i ristoranti?

Nelle zone non considerate ad alto rischio, i ristoranti possono essere accessibili fino a mezzanotte, e dovrebbero chiudere alle 01.00. La capacità è limitata al 50 % della capacità normale. I gruppi sono limitati a 5 persone, a meno che non appartengano alla stessa famiglia. Un massimo di 4 persone possono essere in stabilimenti a 300 metri da una scuola e nei campi di ristoro dei centri commerciali. È obbligatorio prenotare in anticipo.

Misure supplementari dipendono dal livello di gravità del comune.

Nei comuni ad alto rischio: gli stabilimenti di ristorazione dovrebbero chiudere alle ore 22.30. Inoltre, il sabato, la domenica e i giorni festivi, gli stabilimenti commerciali e i servizi possono essere aperti solo dalle 8:00 alle 13:00.Il 30.11.2020 e il 07.12.2020, tra le 08:00 e le 15:00, esclusi gli stabilimenti alimentari, sanitari e igienico-sanitari con un’area di vendita fino a 200 mq e con ingresso diretto dalla strada, ristoranti e stabilimenti simili in servizio da asporto e stazioni di servizio solo per il carburante.

Sono aperti i bar e i caffè?

La vendita di bevande alcoliche è vietata dopo le ore 20.00.

Sono aperti i musei, i siti archeologici e gli altri luoghi di cultura?

Musei, monumenti e spazi culturali dovrebbero garantire l’allontanamento sociale e l’attuazione di misure di circolazione. I biglietti sono preferibilmente venduti online. Le sale cinematografiche, le sale teatrali, gli auditorium e gli showroom devono avere posti contrassegnati, una capacità ridotta e garantire la distanza fisica tra i visitatori. L’uso di maschere facciali è obbligatorio.

Misure supplementari dipendono dal livello di gravità. Per quanto riguarda le molecole considerate ad alto rischio, ad alto rischio o ad alto rischio, tutte le strutture culturali dovrebbero chiudersi alle 22.30.

Sono aperti i centri di salute e benessere?

La professione di contatto (ad es. parrucchiere) deve lavorare su appuntamento, indossare il viso (sia il personale che i clienti) e rispettare la distanza sociale tra i clienti. Le terme e i centri sanitari sono chiusi.

Sono aperte le spiagge e si può accedere alle zone turistiche?

L’occupazione è limitata. Il monitoraggio dello stato di occupazione viene effettuato tramite l’app “Info Praia” e sul sito web dell’Associazione portoghese per l’ambiente. È richiesta una distanza di 1,5 metri tra gruppi di persone e 3 metri tra ombrelloni. La pratica di attività sportive con 2 o più persone non è consentita, ad eccezione delle attività nautiche, lezioni di surf e sport simili. L’accesso alle spiagge può essere vietato se le norme non sono rispettate.

Protocolli sanitari per turisti e servizi turistici

I protocolli sono attualmente attivi per i seguenti settori: Strutture ricettive, tour operator con e senza strutture, agenzie di viaggio con e senza strutture. Inoltre, il sigillo Clean & Safe consente l’identificazione di stabilimenti e servizi che hanno implementato misure di igiene e sicurezza rafforzate.

Fonti

Sito Ufficiale dell’Unione Europea

Sito del turismo

Sito della farnesina

Ultimo aggiornamento

01 dicembre 2020

Scrivi qui il tuo commento

Condividi

Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su twitter

Menu