2021: i miei progetti

Sono ormai passati un po’ di mesi dall’inizio dell’anno e devo dire che quelle che erano le mie idee e i miei progetti per questo 2021 non sono cambiati poi così tanto negli ultimi mesi.

Il lungo lockdown

Il primo trimestre dell’anno non è stato sicuramente semplice a causa del lungo lockdown che ho dovuto affrontare a Londra. In qualche modo la voglia di viaggiare, seppure sempre molto forte, è passata in secondo piano, poiché ero consapevole che la situazione era ancora molto difficile e che programmare ogni tipo di spostamento risultava alquanto complicato e rischioso.

Ora le cose stanno lentamente migliorando nel Regno Unito e devo dire che qualche pensiero ho cominciato a farlo. Ma come appena accennato, le aspettative non sono molto cambiate rispetto alla fine del 2020 quando si pensava a come sarebbe potuto essere questo 2021.

Dove andare?

Finora, come previsto, muoversi è ancora un grande punto interrogativo. Bisogna ancora aspettare delle linee guida sui viaggi e, ovviamente, seguire con attenzione l’evoluzione dell’epidemia non solo a livello nazionale, ma anche internazionale.

Rimango dell’idea pertanto che attualmente le componenti in gioco siano ancora tante e ancora incerte e difficili da decifrare, ragion per cui il mio pensiero rimane quello di viaggiare tra le mura domestiche. Vivendo nel Regno Unito, la mia idea è quella di cogliere questa opportunità per esplorare quanto più possibile questo paese, o meglio, questa somma di paesi. L’Inghilterra rimane il mio grande obiettivo. Galles e Scozia mi attirano altrettanto per alcune zone che ancora non ho esplorato, mentre l’Irlanda del Nord al momento rimane quella un po’ più fuori dai giochi, sia perché ho avuto modo di girarla recentemente, sia perché rimane l’unica che coinvolge uno spostamento in aereo, la cui idea non mi convince ancora molto in questo momento di incertezza.

Inghilterra e Cotswolds

L’Inghilterra, dicevamo. Il sogno rimane il centro e il nord, zone che non ho ancora battuto e che mi affascinano. Il sud, al contrario, poco a poco lo sto conoscendo sempre di più. L’ultimo viaggio, per esempio, per festeggiare il mio compleanno, è stato nel sud- ovest del paese, più precisamente nel Cotswolds. Un meraviglioso viaggio tra i villaggi e le campagne inglesi. Paesaggi idilliaci a meno di due ore di macchina da Londra.

Continuiamo a sognare

In attesa di capire quale sarà il futuro dei viaggi nel breve periodo, ricomincio a sognare ad occhi aperti e scoprire nuove mete, magari inesplorate, da poter scoprire quanto prima possibile. Viaggiare, durante la pandemia, non è poi del tutto così male.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserisci un indirizzo email valido.
Devi accettare i termini per procedere

Menu